Opera Pienza é il progetto del Comune della Cittá di Pienza che si propone l’ambizioso traguardo di divenire “trampolino di lancio per la promozione di giovani talenti lirici” e si avvale dell’insostituibile sostegno della Signora Adua Veroni Pavarotti. Nel 2020, tra gli eventi organizzati da Opera Pienza, il Concorso Internazionale per Cantanti Lirici, giunge alla sua XI edizione e ospiterá una Giuria formata da personalitá di altissimo livello del mondo della lirica.

Come per le passate edizioni, oltre 1000 i cantanti arrivati a Pienza da oltre 30 nazioni: Cina, Russia, Uzbekistan, Lituania, Corea del Sud, Giappone, Usa, Canada, Argentina, Grecia, Romania, Turchia, Germania, Francia, Inghilterra, ecc.

Il progetto si avvale i importanti e autorevoli Patrocini e Collaborazioni e ha ottenuto importanti riconoscimenti. Tra questi, per le edizioni precedenti: la “Medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica” (2017-2018-2019), la “Medaglia di rappresentanza del Senato della Repubblica” (2018), il “Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri”, il “Patrocinio del MIBACT”, la collaborazione con “l’Accademia del Teatro alla Scala”, la collaborazione con il “Teatro Opera di Firenze Maggio Musicale Fiorentino”, il “Teatro Carlo Felice di Genova”, il Teatro dell’ “Opéra de Montecarlo”, l’ “Opéra National du Rhin Strasbourg”, lo “Stiftung Staatstheater Nurnberg”, “Opera Vlaanderen” Antwerpen-Belgique, la “Deutsche Oper Berlin”, “La Monnaie/ De Munt-Brussels”, “Aalto Theater Essen”, “Opera Zuid” Maastricht-Nederland, “Opéra National du Rhin- Opéra d’Europe- Strasbourg- Colmar- Mulhouse”, la “Canadian Opera Company-Toronto-Canadian”, il “Conservatorio Luigi Cherubini” di Firenze, la “Kikko Music”, l’agenzia “Atelier Musicale”, “Moira Johnson Consulting” di Ottawa, la “Regione Toscana”, la “Provincia di Siena”, l’ “Azienda Ospedaliera di Rimini”, l’ “Associazione Amici per la Pelle di Milano”, il “Comune di Trequanda” (Si), il “Conservatorio S. Carlo Borromeo” di Pienza, il “Liceo Musicale Petrarca di Arezzo”, il “Podere Forte”, la “Banca Cras”, il “Rotary Distretto 2070 Montepulciano- Chiusi- Chianciano”, il “Rotary Club” di Cittá della Pieve, l’ “Accademia degli oscuri”, la Banca “MPS” e l’ “Associazione ProLoco Pienza”.

La cittá di Pienza nel 1996 viene iscritta dall’Unesco nella lista del Patrimonio mondiale dove, per farne parte, ha dovuto presentarsi quale eccezionale valore universale e soddisfare almeno uno dei dieci criteri di selezione. L’Unesco la colloca per i tre noti criteri culturali: rappresentare un capolavoro del genio creativo umano, mostrare un importante interscambio di valori umani sugli sviluppi nell’architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione e nel disegno del paesaggio, e infine, per costituire un esempio di tipologia edilizia che illustri una o piú importanti fasi nella storia umana.

Opera Pienza, con la volontá di promuovere i giovani talenti della lirica, organizza il Laboratorio Internazionale di Perfezionamento Vocale e Scenico “Accademia Opera Pienza“, avviamento alla carriera per giovani cantanti lirici che propone corsi di Alto Perfezionamento per giovani cantanti preparandoli alla professione con una solida formazione vocale, artistica e musicale.

Accademia Opera Pienza” é l’evento estivo che vedrá protagonisti alcuni dei vincitori della X edizione del Concorso e delle edizioni precedenti che saranno impegnati nella messa in scena dell’opera “L’Elisir d’Amore” di Gaetano Donizzetti che si terrá in Piazza Pio II nei giorni 31 luglio e 1 agosto 2020.

Il progetto del Comune di Pienza guarda anche alla dimensione sociale e alle problematiche della salute. Sin dalla sua costituzione, infatti, Opera Pienza é fortemente impegnata nella campagna di prevenzione del melanoma. Per questo ha attivato collaborazioni con l’ “Associazione Amici x la pelle” che ha sede all’interno dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano (dott. Mario Santinami), con l’Azienda Ospedaliera di Cesena (dott. Donato Calista) e, nel nostro territorio, con il dott. Stefano Menchetti (Montepulciano Stazione- Si). Riteniamo che la visibilitá del nostro progetto ci obblighi moralmente e per coscienza a promuovere una corretta informazione nel piú ampio spettro possibile di destinatari.

Il Direttore Artistico

Monica Faralli